BANDO SPORT DI TUTTI

sport di tutti

La società Sport e Salute S.p.A., in collaborazione con le Federazioni Sportive Nazionali (FSN), le Discipline Sportive Associate (DSA) e gli Enti di Promozione Sportiva (EPS), ha realizzato il progetto “SPORT DI TUTTI” nelle due formule “QUARTIERI” e “INCLUSIONE”.

Un modello d’intervento sportivo e sociale per abbattere le barriere economiche e fornire un servizio alla comunità, nel nome del principio del diritto allo sport per tutti.

L’obiettivo è, infatti, quello di promuovere, attraverso la pratica sportiva, stili di vita sani tra tutte le fasce della popolazione, al fine di migliorare le condizioni di salute e benessere degli individui.

Nello specifico, la formula “SPORT DI TUTTI QUARTIERI” sostiene la creazione di presidi sportivi ed educativi in quartieri e periferie disagiate, che fungano da centri aggregativi per la comunità, e ha, pertanto, l’obiettivo di:

  • supportare le ASD/SSD che operano in contesti territoriali disagiati;
  • intervenire in aree di disagio sociale e nelle periferie urbane a rischio emarginazione, povertà educativa e criminalità;
  • offrire un Presidio sportivo, educativo e sociale alla comunità di quartiere, che diventi un centro di riferimento e aggregazione sul territorio;
  • promuovere stili di vita sani tra tutte le fasce della popolazione, al fine di migliorare le condizioni di salute e benessere degli individui;
  • garantire il diritto allo sport e abbattere le barriere economiche di accesso allo sport;
  • favorire sinergie di scopo e di risorse attraverso collaborazioni tra sistema sportivo e Istituzioni, Enti locali e Terzo settore.

PER POTERSI CANDIDARE OCCORRE DISPORRE DI:

  • una STRUTTURA che si propone come presidio sportivo-educativo, posta in un quartiere o periferia disagiata;
  • un PROGRAMMADI ATTIVITÀche includa attività sportive, educative e sociali destinate a diverse fasce di età con attenzione a bambini e ragazzi e attività per tutta la comunità;
  • una PARTNERSHIP e un eventuale coinvolgimento di soggetti del sistema sportivo, educativo e istituzionale del territorio;
  • un BUDGET da compilare secondo il format previsto in piattaforma.

 

La formula “SPORT DI TUTTI INCLUSIONE” favorisce lo sport sociale e incentiva l’eccellenza dell’associazionismo sportivo di base attraverso il finanziamento di progetti rivolti a categorie vulnerabili e soggetti fragili. Nel dettaglio:

  • sostiene l’attività sportiva come strumento di prevenzione, sviluppo e inclusione sociale promuovendo corretti stili di vita in tutte le fasce di età;
  • promuove, attraverso la pratica sportiva gratuita, un percorso di sostegno e un’opportunità di recupero per soggetti fragili, a rischio di devianza e di emarginazione, inseriti anche in contesti difficili;
  • incoraggia lo svolgimento dell’attività sportiva favorendo la partecipazione delle categorie vulnerabili;
  • supporta le ASD/SSD che svolgono attività di carattere sociale sul territorio rivolte a categorie vulnerabili, presso impianti sportivi o in strutture di recupero.

GLI ELEMENTI CHIAVE PER LA CANDIDATURA SONO I SEGUENTI:

  • REQUISITI ASD/SSDda possedere alla data di presentazione della domanda quali iscrizione al Registro Nazionale delle Associazioni e Società Sportive Dilettantistiche, disponibilità di un impianto sportivo, istruttori qualificati;
  • TEMATICA SOCIALE E BENEFICIARI il progetto proposto deve rivolgersi a soggetti fragili, a rischio di emarginazione sociale e a categorie vulnerabili ed essere coerente con gli obiettivi sportivi e sociali dell’Avviso;
  • PROPOSTA PROGETTUALEche abbia al centro l’attività sportiva e le sue potenzialità inclusive e di recupero sociale. Si darà preferenza ai progetti che prevedano anche attività sociali ed educative aggiuntive;
  • BUDGET da inserire in piattaforma scegliendo tra il format di budget predefinito oppure compilando la proposta di budget preventivo.

Per saperne di più: https://www.sportesalute.eu/sportditutti.html