AGGIORNAMENTI BONUS COLLABORATORI SPORTIVI

erogazione-automatica-dl-sostegni

Anche per i mesi di gennaio, febbraio e marzo 2021 Sport e Salute S.p.A erogherà, in via automatica, l’indennità prevista dalla normativa vigente ai collaboratori sportivi già beneficiari dell’indennità per i mesi precedenti.

Hanno diritto all’erogazione automatica i collaboratori che, in conseguenza dell’emergenza da COVID-19, hanno cessato, ridotto o sospeso la loro attività, e, per i quali, sussistono gli altri requisiti di cui dall’art. 10, comma 10, del decreto-legge 22 marzo 2021, n. 41, c.d. “decreto sostegni”.

Come disposto dalla legge, l’ammontare dell’indennità è determinato come segue:

  • ai soggetti che, nell’anno di imposta 2019, hanno percepito compensi relativi ad attività sportiva in misura superiore ai 10.000 euro annui, spetta la somma di euro 3.600;
  • ai soggetti che, nell’anno di imposta 2019, hanno percepito compensi relativi ad attività sportiva in misura compresa tra 4.000 e 10.000 euro annui, spetta la somma di euro 2.400;
  • ai soggetti che, nell’anno di imposta 2019, hanno percepito compensi relativi ad attività sportiva in misura inferiore ad euro 4.000 annui, spetta la somma di euro 1.200.

Ai fini della determinazione dell’ammontare dell’indennità, Sport e Salute utilizza i dati dichiarati dai beneficiari al momento della presentazione della domanda nella piattaforma informatica prevista dall’articolo 5 del decreto del 6 aprile 2020 del Ministro dell’Economia e delle Finanze di concerto con il Ministro per le Politiche giovanili e lo Sport. Non è possibile modificare tale dichiarazione.

Coloro che hanno già ottenuto l’indennità per uno dei mesi di marzo, aprile, maggio, giugno, novembre o dicembre 2020 riceveranno una mail contenente il link per confermare, o meno, la sussistenza dei requisiti previsti; diversamente, i soggetti per cui si sono riscontrate incoerenze con i dati comunicati dall’INPS non avranno alcuna comunicazione.

L’utente dovrà, dunque, confermare la permanenza dei presupposti anche per i mesi di gennaio, febbraio e marzo 2021, compilando l’apposita dichiarazione: basterà cliccare sul link fornito dalla mail inviata da Sport e Salute S.p.A. La dichiarazione dovrà, poi, essere resa attraverso un “flag” nella maschera che comparirà cliccando sul link ricevuto. Tutti coloro che non renderanno la dichiarazione richiesta, non riceveranno l’erogazione automatica.

Per accedere alla piattaforma si prega di seguire attentamente le seguenti indicazioni:

1) prendere appuntamento per l’accesso in piattaforma inviando un SMS con il proprio Codice Fiscale al numero 339.9940875;

2) accedere alla piattaforma al seguente link: https://curaitalia.sportesalute.eu/accesso;

3) inserire il proprio Codice Fiscale (tutto maiuscolo e tutto attaccato), la password scelta in fase di registrazione e il codice univoco ricevuto via SMS (se ha dimenticato la password, basta cliccare su https://curaitalia.sportesalute.eu/nuovaPassword, inserire il proprio codice fiscale scritto tutto maiuscolo e senza spazi, leggere l’e-mail inviata da parte di Cura Italia, contenente il link per chiedere una nuova password);

4) ottenuto l’accesso alla piattaforma, seguire le indicazioni in home page;

5) confermato l’invio, la procedura si considererà conclusa e sarà rindirizzato alla pagina iniziale.

Per eventuale supporto nell’accesso alla piattaforma, con eccezione dei giorni 3/4/5 aprile, è possibile contattare il numero 06.32722020, dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 17:00.

Si precisa che Sport e Salute S.p.A. effettuerà verifiche sull’effettiva sussistenza dei requisiti richiesti dalle predette norme per l’assegnazione dell’indennità provvedendo, in caso di esito negativo, al recupero delle somme erogate con tutte le conseguenti responsabilità per indebita percezione di contributi pubblici (ex art. 316-ter. c.p.).

Gli uffici ACSE sono a disposizione per ogni ulteriore chiarimento.